lunedì 19 febbraio 2018

La congregazione delle Sorelle della Sacra Famiglia




È una famiglia religiosa approvata dalla Chiesa, che vive in comunità costituite da donne chiamate da Dio che a loro chiede di essere servito mettendosi a disposizione degli altri vivendo la cura e l’attenzione per il bene di ogni essere umano. 
È una congregazione che animata da uno spirito di famiglia, “per essere il riflesso della Famiglia di Nazareth”, si dedica alla formazione e all’evangelizzazione in qualsiasi parte del mondo “dove si speri maggior servizio di Dio”



La Fondatrice delle Sorelle della S. Famiglia è Leopoldina Naudet che, nasce a Firenze il 31 maggio del 1773. Dopo un lungo cammino attraverso l’Europa si stabilisce a Verona nel 1807. In questa città il 9 novembre 1816, seguendo anche i consigli di San Gaspare Bertoni, suo padre spirituale e amico, da inizio ad un Istituto che associa a una profonda vita d’orazione, una intensa attività apostolica espressa nella formazione umana e cristiana dell’infanzia e della gioventù, nelle attività che promuovono la santificazione della famiglia, nel ministero nelle comunità parrocchiali e nell’animazione spirituale di ritiri. A Verona Leopoldina muore il 17 agosto 1834. In questa città, il 29 aprile 2017, viene beatificata come esempio di abbandono fiducioso in Dio. 

Sono ormai 200 anni che le Sorelle della S. Famiglia seguendo i passi della fondatrice, attente ai bisogni di oggi, cercano di vivere il Vangelo, la sua profezia e la sua speranza. Sono presenti anche in Brasile dal 1972, nelle Filippine dal 1993 e nel Mozambico dal 2011 con l’unica finalità di “fare tutto per la maggior gloria di Dio e per amore del prossimo”.


Le Sorelle della S. Famiglia cercano di vivere l’amore in pienezza, nella comunità, nella preghiera e nel lavoro apostolico a servizio del prossimo anche nella Parrocchia S. Famiglia di Namahaca, diocesi di Nacala, Mozambico. Dal 24 febbraio 2011, accogliendo il progetto della missione diocesana Veronese, le Sorelle, nella missione di Namahaca, desiderano essere una presenza, dare testimonianza di religiose che insieme a Padri e Missionari laici veronesi  fidei-donum, si dedicano a varie forme di formazione cristiana e di promozione umana (in particolare: formazione biblico - liturgica e specifica dei vari ministri che settimanalmente si alternano nel Centro di Formazione “Madre Leopoldina” di Namahaca, visita periodica alle 70 comunità della Parrocchia, Studentato femminile e Centro Nutrizionale per bambini denutriti).


Nessun commento:

Posta un commento

Alcune foto dalla missione